La stolta scelta dei saggi

31 Mar

Secondo Socrate, la più grande saggezza risiedeva nel “sapere di non sapere”, pertanto saggio era colui che si apriva a verità nuove senza pregiudizi e senza opinioni preconcette. Platone invece definiva la saggezza come “Sophrosyne”, una divinità femminile che personificava temperanza, autocontrollo, equilibrio e moderazione.

Purtroppo Napolitano non pensava alla filosofia greca quando ha nominato i dieci saggi per salvare il Paese. Altrimenti, si sarebbe accorto che per traghettare l’Italia fuori dall’inferno in cui l’hanno buttata decenni di casta politica (maschile e gerocratica), ci vogliono voci e visi diversi.

Innanzitutto, ci vogliono donne, non solo perché le donne rappresentano metà della popolazione e qualsiasi rappresentanza politica che le escluda è assolutamente antidemocratica. Soprattutto, perché le donne, in un paese profondamente maschilista come il nostro, sono le uniche a conoscere profondamente quelle realtà di disuguaglianza di genere che ci tengono indietro come Paese. Escluderle non è una stoltezza solo da un punto di vista etico, ma politico ed economico. Si ricorderanno i saggi uomini scelti da Napolitano dell’imprescindibilità degli asili nido per fomentare l’occupazione femminile, o si affideranno a qualche modello economico disegnato da uomini che, francamente, della maternità non hanno capito nulla?

E poi mancano i giovani. La crisi italiana è anche il frutto di una classe politica gerocrata, profondamente autoreferenziale e incapace di capire le necessità delle generazioni mille euro che dalla politica tradizionale si sono sentite tradite e hanno votano M5S. Non si può pensare di rinnovare l’Italia senza includere chi il rinnovamento ce l’ha nel DNA: i giovani. Lo sa Napolitano che la decisione di Obama di intervenire in Libia nasce dal dialogo tra il Presidente e uno stagista ventenne?

L’Italia non è L’America e la casta politica si sarà pure comprata altro tempo di respiratore artificiale, ma che non s’ingannino: senza donne e senza giovani non si costruisce il futuro.

PS: Un estratto di questo articolo lo trovate anche su Italians!

Annunci

9 Risposte to “La stolta scelta dei saggi”

  1. Alessandra Coscino 1 aprile 2013 a 7:50 AM #

    Ieri, vi ho scritto un messaggio privato su facebook in merito. Avrei piacere di avere un contatto. Grazie.

    • lucinadimeco 1 aprile 2013 a 1:12 PM #

      Cara Alessandra,
      Non ho visto il tuo messaggio su facebook. Scrivimi pure a lucinadimeco@gmail.com. Mille grazie! Lucina

  2. Angela 1 aprile 2013 a 9:35 AM #

    Complimenti all’autrice per questo bellissimo articolo, assolutamente ben scritto nella forma e nei contenuti. Brava!

    • lucinadimeco 1 aprile 2013 a 1:12 PM #

      Mille grazie!

  3. Cristina Garavini 1 aprile 2013 a 12:22 PM #

    Suggerirei una donna quale prossimo presidente della Repubblica!

  4. Isabel Recavarren 2 aprile 2013 a 9:56 AM #

    Cara Lucina, complimenti! ma sai che in Italia si conformano rapidamente con il maltratto, c’è da lavorare molto con le Donne italiane, giorno dopo giorno diminuisce l’autostima.

    • lucinadimeco 2 aprile 2013 a 6:28 PM #

      Grazie Isabel, speriamo con lo sdegno nato da questa scelta, ritornino l’autostima e il coraggio di cui abbiamo bisogno!

  5. maria 30 maggio 2013 a 2:41 PM #

    e’ difficile trovare persone competenti su questo argomento, ma sembra che voi sappiate di cosa state parlando! Grazie

    • lucinadimeco 31 maggio 2013 a 1:51 AM #

      Ti ringrazio Maria per le tue gentili parole!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Laughing at Chaos

Where Wildly Different Is Perfectly Normal

TriVienna

An unofficial resource for the Tri-Mission American community in Vienna

A Mommy Abroad

Our big adventure, as a family of four.

Unlikely Diplomat

Namaste, New Delhi!

lecittàvicine

Amore per le città

Settenove

Il blog della case editrice Settenove (www.settenove.it): un progetto di prevenzione alla violenza di genere • un impegno contro la discriminazione • un contrasto agli ostacoli culturali • una proposta di nuovi linguaggi • pari opportunità tra le persone • diritti, rispetto, collaborazione • www.facebook.com/settenove.it • www.twitter.com/ed_settenove

LIFEJOURNALIST

LIVE, TRAVEL, LOVE AND NEVER GIVE UP!

La sociologia: uno sguardo critico sulla realtà

Uno sguardo critico sulla realtà

Se Non Ora Quando FACTORY

Laboratorio di libero pensiero e azione politica

Michela Marzano

Se non avessi attraversato le tenebre, forse non sarei diventata la persona che sono oggi. Forse non avrei capito che la filosofia è soprattutto un modo per raccontare la finitezza e la gioia

DonneViola

Siamo Donne Viola, donne che non hanno bisogno di urlare e prevaricare per far sentire la propria voce nella società

Alessandra Di Pietro

scrivo per orientarmi

femminile plurale

"Le persone istupidiscono all'ingrosso, e rinsaviscono al dettaglio" (W. Szymborska)

Il Ragno

Pensieri di una femminista razionalista

Lotjina

----------- l'olandesina ----------------

Champ's Version

Se non porti almeno una soluzione anche tu fai parte del problema

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: